Archivio Mensile: Ottobre 2017

Bonus verde: ecco come funziona.

Dominvestonline 26/10/2017

La Legge di Bilancio 2018 introduce il bonus verde. Sono in arrivo sgravi fiscali per condomini e privati così da creare nuove aree verdi.

Si stima che il nuovo bonus verde abbia un impatto di circa 600 milioni di Euro.

Vediamo insieme come funziona.

Cos’è il bonus verde 2018

Inserito all’interno della Legge di Bilancio 2018, il bonus verde consente di detrarre dalle tasse il 36% delle spese relative alla realizzazione e manutenzione di aree verdi come giardini e terrazzi, fino a un tetto massimo di 5,000 Euro.

Il bonus è in sperimentazione per un anno. Si aggiunge al vigente Ecobonus, con cui si possono detrarre il 65% per la riqualificazione energetica e il 50% per ristrutturazioni.

Chi potrà usufruirne

Il bonus è rivolto sia ai condomini che ai singoli cittadini.Tutti coloro i quali hanno sono proprietari di un immobile possono detrarre le spese per il proprio giardino o terrazzo.

Occorre solo documentare le spese sostenute nella creazione di aree verdi.

L’impatto ambientale

Il bonus verde è stato pensato per rinvigorire il verde urbano. Stando agli ultimi dati Istat, risulta essere ancora molto scarso.

Inoltre, gli ultimi dati sull’ambiente non sono rassicuranti. Il bonus potrebbe essere un aiuto effettivo allo smog in città.

l miglioramento della qualità dell’aria è di certo uno degli obiettivi cardine della manovra legislativa.

Rilancio dell’occupazione

L’introduzione del bonus verde potrebbe dare nuovo impulso al settore florovivaistico.

Tra i benefici sperati sicuramente si attende un aumento dell’occupazione nel settore. A ciò si somma una probabile emersione dell’attuale lavoro nero.

Nel complesso il comparto potrebbe avere nuova linfa vitale e creare un nuovo giro d’affari Made in Italy.

Scopri di più

Cerco casa a Roma disperatamente: passi da seguire

Dominvestonline 19/10/2017

Acquistare casa a Roma: non esiste decisione più cruciale nella vita di chi sogna di raggiungere la propria indipendenza e di piantare radici solide in un luogo speciale.

Roma, con la sua importanza storica e le sue bellezze artistiche, ma anche con il suo irrefrenabile caos urbano e la complessità del suo mercato immobiliare, può rappresentare una vera sfida agli occhi di chi vuole investire nel mattone.
Se desideri acquistare casa a Roma, dovrai valutare con la massima attenzione tutti i dettagli economici in rapporto alle tue esigenze pratiche, prendendo in esame diversi fattori. Non dimenticare che la realizzazione dei sogni passa anche attraverso i labirinti della burocrazia e i movimenti ondeggianti del mercato, ma con il giusto supporto riuscirai a trovare la soluzione che fa per te.

Comparare casa a Roma: scegliere la zona

Roma non è un’unica città, ma un insieme di tante anime urbane, architettoniche e sociali.

Il primo passo da compiere è quindi la scelta della zona in cui desideri abitare, una scelta non facile in una città così disomogenea.

Tra i quartieri più belli e incantevoli ci sono certamente Monti e Trastevere, che godono anche di relativa tranquillità in confronto alle zone più trafficate e caotiche. Ma più ci si avvicina al centro, più i prezzi lievitano e tendono a diventare insostenibili per qualsiasi budget ragionevole.

Un’ottima opzione può essere quella di acquistare casa nel quartiere di Monteverde, più periferico ma comunque ben collegato al centro tramite i mezzi di trasporto pubblico. Si tratta inoltre di una zona ideale per famiglie con bambini grazie agli ampi spazi verdi.

Più signorile è l’area residenziale del quartiere Parioli, ugualmente adatta a una tranquilla vita familiare.

Se invece desideri essere immerso nella vita universitaria e mondana, puoi cercare buone offerte nelle zone di Pigneto e San Lorenzo, che abbondano di luoghi di ritrovo per giovani e studenti.

Le caratteristiche della tua casa ideale a Roma

Oltre a orientarsi nella scelta dell’ubicazione, è necessario anche pensare al tipo di abitazione che si intende acquistare e alle sue caratteristiche.

Cerchi un appartamento, un loft, o una villetta? Vuoi cedere al fascino degli edifici antichi e medievali della città eterna, o prediligi invece una costruzione più moderna? Roma offre una soluzione per ogni tua esigenza.

Dovrai naturalmente avere anche un’idea precisa del numero di stanze e di servizi che ti occorrono e dello spazio di cui hai bisogno, anche in vista della tua possibile vita futura. La pianificazione familiare va di pari passo con la scelta dell’abitazione.

Lo stato degli impianti e il costo di eventuali interventi di ristrutturazione o ammodernamento dovranno essere valutati accuratamente prima dell’acquisto, poiché potrebbero influire in modo determinante sulla spesa finale.

Acquistare casa: a chi rivolgersi?

Nel mondo complesso e variegato del mercato immobiliare romano si può rischiare talvolta di perdersi e di lasciarsi sfuggire le occasioni più vantaggiose.

Muoversi da soli tramite gli annunci cartacei o su internet può inoltre comportare il rischio di imbattersi in offerte poco chiare e difficili da valutare.

Chiedere il supporto di esperti e affidarsi all’intermediazione di professionisti del settore può aiutarti a compiere la tua scelta in maniera più serena e ponderata.

D’altronde, se un diamante è per sempre un eventuale mutuo non è da meno: perché non affidarsi a degli esperti?

Scopri di più

Casa da vendere: istruzioni per l’uso

Dominvestonline 06/10/2017

Come vendere casa: l’agenzia immobiliare

Esistono due modi per vendere casa: alcuni si rivolgono a un’agenzia immobiliare, altri effettuano la transazione privatamente, tuttavia bisogna tenere a mente che la prima opzione è quella più vantaggiosa perché consente di portare a termine l’operazione con buoni esiti in tempi più brevi.
Infatti si ricorda che più l’immobile rimane invenduto sul mercato e maggiore è il danno economico per due ragioni diverse. Da un lato rappresenta una spesa e non produce reddito, dall’altro occorre realizzare nuove strategie per attirare nuovamente l’attenzione dei potenziali acquirenti, spesso ribassando il prezzo iniziale.
Al tempo stesso gli agenti immobiliari sono professionisti del settore, quindi sono in grado di valutare con esattezza il valore della propria casa e sanno come presentarla al meglio sul mercato. Inoltre hanno una grande competenza nell’organizzare le visite degli interessati e nel valorizzare i punti di forza e gli aspetti positivi dell’immobile, attenuando quelli negativi.

Per questo motivo è bene affidarsi fin dalla fase iniziale a un’agenzia immobiliare affidabile, seria e con una grande esperienza nel settore.

Alcuni accorgimenti fondamentali

Per vendere la propria casa è fondamentale strutturare in maniera adeguata l’annuncio, tuttavia un ruolo ancora più importante è rappresentato dalle fotografie: infatti le immagini sono determinanti per consentire al potenziale acquirente di farsi un’idea precisa sulla disposizione degli ambienti e delle loro caratteristiche.
In questo modo è possibile valutare la luminosità interna, l’ampiezza delle superfici e la configurazione stessa dell’immobile senza doverlo visitare: di conseguenza gli utenti possono eliminare subito le case che non soddisfano le loro esigenze e che non suscitano il loro interesse. Proprio per questo motivo le fotografie rappresentano un mezzo potente se sfruttato adeguatamente, realizzando scatti professionali, studiati, in grado di presentare efficacemente gli ambienti e di esaltarne le qualità positive.
Le agenzie immobiliari forniscono quindi un servizio fotografico studiato nei dettagli, così da corredare gli annunci con immagini che suscitino immediatamente l’attenzione dei potenziali acquirenti fin dal primo momento. In secondo luogo si riesce a sfruttare le potenzialità del web grazie a portali immobiliari oppure inserendo video o tour virtuali dell’abitazione in vendita. Più grande è l’interesse suscitato e maggiori sono le probabilità che la vendita abbia un buon esito.

Cosa tenere a mente

Quando ci si rivolge a un’agenzia immobiliare bisogna sempre stipulare il mandato di vendita, così da poter procedere a norma di legge. Innanzitutto le due parti devono prendere visione delle clausole che le vincolano, quindi si accordano per fissare il prezzo di vendita e la percentuale che deve essere corrisposta all’agenzia da parte del proprietario dell’immobile e, eventualmente, anche dagli acquirenti quando l’immobile è venduto e la transazione si è conclusa.
In alcuni casi vengono fissate anche le variabili di trattabilità del prezzo iniziale. Il mandato ha una durata ben precisa e può estendersi per un periodo di tempo variabile, dai 3 ai 6 mesi. In caso di mancata vendita è possibile rinnovare il mandato, mantenendo le stesse condizioni o modificandole.
Scopri di più