Mutui: tutto ciò che devi sapere

Dominvestonline 14/07/2017

Ecco una guida pratica e veloce al mutuo, per poter effettuare una scelta perfetta sotto ogni punto di vista.

Il mutuo: di cosa si tratta

Iniziamo con l’analizzare il concetto di mutuo: esso risulta essere un tipo di finanziamento che deve essere giustificato da parte vostra, ovvero dovrete dimostrare la finalità che raggiungerete grazie a quella somma di denaro che avete richiesto in prestito.

Il mutuo per la casa viene caratterizzato, come vostra finalità, dalla vostra intenzione di acquistare un’abitazione.
Inoltre questo finanziamento viene caratterizzato da un lasso di tempo di restituzione medio lungo: si parla di un minimo di cinque anni fino ad un massimo di trenta.
Esse sono le prime caratteristiche del mutuo che permettono di identificare perfettamente questo particolare finanziamento.

Il mutuo e le banche: sono tutti uguali questi prestiti?

Tutti gli enti finanziari offrono la possibilità di richiedere un mutuo ma non tutti questi prestiti sono uguali tra di loro.
Essi sono infatti caratterizzati da aspetti che rendono un mutuo completamente differente rispetto ad un altro: importi massimi, numero di rate mensili, tassi ed altri aspetti consentono di identificare perfettamente lo stesso mutuo che viene offerto da un particolare ente bancario.
Pertanto, durante la fase di scelta, prestate attenzione a tutti questi particolari dettagli importanti.

Il mutuo: cosa occorre per essere ottenuto

Per poter ottenere il mutuo, l’ente finanziario vi richiede una serie di documenti: oltre alla carta d’identità e codice fiscale vi verranno richieste due buste paga o cedolini ensionistici, il progetto che intendete finalizzare con tale prestito e ulteriori garanzie che consentono alla banca di potersi fidare di voi.

Questo significa che la banca esamina la vostra storia come richiedenti e debitori e verifica se voi siete dei buoni pagatori, ovvero coloro che effettuano la restituzione delle rate con precisione, oppure se rientrate nella categoria dei cattivi pagatori, ovvero non siete dei debitori che pagano regolarmente la rata e magari ne saltate qualcuna.
Nel primo caso non dovrebbero esserci problemi nell’erogazione del mutuo mentre, nel secondo, dovrete trovare altri tipi di finanziamento per poter ottenere la somma di denaro per poter avere la somma di denaro per realizzare il vostro progetto.

Il mutuo e le sue tipologie

Prendete in considerazione il fatto che esistono anche diversi tipi di mutuo: il primo di essi è quello a tasso fisso, il cui punteggio percentuale risulta essere superiore ma rappresenta una rata fissa e costante che non subisce variazioni.

Il tasso variabile è invece una sorta di incognita ma potrebbe anche capitarvi di dover restituire interessi bancari assai bassi.
Il tasso misto del mutuo prevede un periodo di restituzione che viene caratterizzata dal tasso fisso e un altro con tasso variabile: questi dettagli sono riportati nel contratto siglato col notaio in fase di stipulazione dell’accordo.

Le spese del mutuo

Ovviamente il mutuo viene caratterizzato da delle spese accessorie che devono essere valutate.
Ad esempio vi è il costo del notaio, quello della stipula del contratto e diversi altri che risultano essere ben noti al cliente che dovrà quindi scegliere con che ente decidere di accendere il proprio debito.
Pertanto sarà necessario analizzare con attenzione le caratteristiche che andranno a contraddistinguere lo stesso mutuo.

La surroga del mutuo

Se avete notato che un ente bancario vi offre un tasso e condizioni di restituzioni migliori, potrete fare affidamento sull’opzione rappresentata dalla portabilità del mutuo.

Si tratta di trasferire il debito da un ente all’altro a patto che quello originario vi permetta di sfruttare tale opzione.

Questo è tutto quello che dovete conoscere del mutuo. Per trovare la casa dei vostri sogni a Roma invece basta visitare il sito web Dominvest e scegliere quella che più si addice alle vostre esigenze.

About the Author