Vendere casa: un tocco di colore

Dominvestonline 22/12/2017

Vendere casa può sembrare un’operazione complessa. Richiede tempo, dedizione e molta pazienza.

Se pensi di vendere casa, la prima domanda da porti è se casa tua ha il giusto appeal sull’acquirente. A questo proposito potrebbe farti comodo leggere una breve guida sull’utilizzo del colore.

Pareti colorate

Qualche anno fa esplose la moda delle pareti colorate. Archiviato il total white e la carta da parati, le pareti si tingevano dei più svariati colori.

Adesso la moda del colore a tutti i costi si è un po’ attenuata. Si punta ad utilizzare colori calmi che trasmettano relax. La casa è un luogo di pace e riposo e tale deve rimanere.

Quindi sì al colore, ma senza strafare!

Accostamenti bicolore

Di gran moda e gusto sono le pareti bicolore, con accostamenti tenui. Sì all’utilizzo del colore fango, un vero must in questi anni. Sì anche alle pareti a righe o agli accostamenti dai toni decisi.

Le pareti bicolore danno un tocco glamour e maggiore appeal alla vostra casa. L’importante è non esagerare con gli accostamenti!

Arredare con il colore

Anche gli arredi dovranno rispondere alla necessità di utilizzare il colore. Acquistare dei complementi d’arredo o delle cornici che s’intonano bene al colore delle pareti rende armonica la casa.

Abbiamo parlato in questo blog della pratica sempre più diffusa dell’homestaging. Di cosa si tratta? L’homestaging è la valorizzare un immobile con l’obiettivo di favorirne la vendita o la locazione.

 

Vendere casa è sicuramente difficile, ma delle piccole accortezze ti aiutano. Una di queste sicuramente è l’utilizzo sapiente del colore.

Far vedere ai possibili acquirenti una casa dall’aspetto piacevole e rilassante li aiuta a farli sentire a proprio agio.

D’altronde non c’è la mai una seconda volta per fare una buona prima impressione!

About the Author